Guido Sodero a Specchia con il suo “Ti presto un bacio”

Libellula Edizioni, organizza una serata all’insegna della cultura, della poesia e delle grandi emozioni.
Martedì 31 maggio 2011 alle 19.30 presso la Sala Convegni, del Castello Risolo, in Piazza del Popolo, la poesia di Guido Sodero sarà protagonista di una serata davvero imperdibile.

“Ti presto un bacio” è una raccolta di versi che dà voce al dolore di un padre per la morte improvvisa del figlio in un incidente stradale, nella notte del 24 marzo 2001. È la vita di un uomo, un dentista originario di Tricase e che vive a Padova, che davanti al corpo senza vita del figlio, si chiede come sia possibile che il mondo continui ad andare incontro al sole e non abbia, invece, una fine. È la vita di un uomo che scopre la sua immensa fragilità e che sente la voglia di vivere del figlio, scoprendo di dover essere anche suo figlio, di dover continuare con lui quel viaggio che avevano iniziato insieme. E in questo modo cerca suo figlio, “là dove luccica/ l’ultima stella/Oltre l’ultima stella…/ là dove sembra finire il cielo/ ed inizia il blu/ della tua anima”(“Dove si cerca un figlio”) e scopre l’”Eternità” in “Una conchiglia/oltre le stelle/ dove noi/misteriosi profumati/ esistiamo da sempre”.

“Ti presto un bacio” non è, quindi, solo la poesia di un uomo ma anche la sua vita, le sue emozioni, protagoniste di una serata che vedrà la partecipazione e il contributo del sindaco di Specchia, Antonio Biasco, Francesco Caccetta, Isabella De Nicola (Assessore alle Pari opportunità del Comune di Specchia), Donato Corvaglia e dell’autore, Guido Sodero.

Lascia un commento

  • Acquisti online

    24h/48h/72h – 5/7 giorni con SDA e Poste italiane raccomandata